MICROCREDITO: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Rino ha detto:

    Perchè non dite chiaramente che ci sono paletti imposti dalle banche che tagliano fuori molte persone? Una gran bella iniziativa dei 5s per tagliare lo stipendio ma poi per metterlo nel calderone dello stato padrone.Già i requisiti chiesti fanno sì che molte attività in difficoltà restano fuori solo perchè sono costituite da più di 5 anni. Bisogna poi rivolgersi ad ogni modo alle banche che si sa, come è successo a me fanno il bello e cattivo tempo, con scuse varie pur di non approvare la domanda…E non parliamo della confusione con il quale è stata presentata questa iniziativa di consulenti che non sanno ancora nulla ad oggi, non hanno materiale in mano e non si conosce neppure il format della domanda….vorrei vedere appena parte e se parte la domanda quanti si troveranno impreparati..

    • Rosanna Paciotti ha detto:

      SI INFORMI! E’ partito il Fondo Microcredito del Ministero Sviluppo Economico e del ‪#‎M5S‬ – http://www.fondidigaranzia.it/microcredito.html

      • Rino ha detto:

        Si informi lei, il link che ha inviato è inesatto perchè contiene un carattere che restituisce ancora la pagina inattiva “presto operativo”, mentre l’altro link (che è fuorviante) funziona…siete assurdi senza contare che il link che dovrebbe essere funzionante e visibile a tutti restituisce un bell’errore di server “404 not found” forse da sovraccarico??….Prima di parlare dovreste riflettere perchè al momento io come un utente che dovrebbe presentare la domanda ho già riscontrato i primi problemi.

  2. Rino ha detto:

    adesso sembra funzionare, meglio così perchè da stamane non andava e comunque io criticavo le modalità di gestione e tutto il resto, non solo l’uscita della domanda in sè. Ci mancherebbe che non fosse manco uscita oggi, dopo tutto questo tempo il “se” era doveroso e non ero l’unico a pensarlo….

  3. Mario Anzevino ha detto:

    L’iniziativa è interessante, ma in campani hanno aderito solo alcune banche locali di credito cooperativo che non possono accettare clienti residenti in altri comuni. Praticamente, tranne che in qualche piccolo comune della provincia di Salerno e dell’alto casertano, in Campania non c’è una banca a cui rivolgersi e, quindi, non si può partecipare. La solita Italia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie, cliccando su "Accetta" o effettuando lo "scroll" della pagina permetti al loro utilizzo.

Chiudi