Un cambio di rotta: la nuova trasparenza amministrativa

Tempo di lettura 1 min e 22 sec

Il Movimento Cinque Stelle ritiene che la trasparenza degli atti amministrativi e la partecipazione attiva dei cittadini alla gestione della cosa pubblica, siano i pilastri su cui si fonda il buon governo di una qualsiasi amministrazione pubblica. La trasparenza è divenuto l’occhio del ciclone di un problema esistente da anni: la mancanza di accessibilità alle informazioni relative alle attività delle nostre istituzioni. Il crescere del divario tra enti pubblici e cittadini, ha comportato un progressivo ed irreversibile allontanamento dalla gestione della cosa pubblica.

L’esclusione del cittadino da ciò che lo riguarda nel profondo non può essere condivisa.

Per questo si è sentita forte l’esigenza di una miglioria nella divulgazione delle notizie relative alla gestione delle risorse pubbliche ed alle attività delle varie istituzioni, dal Comune allo Stato.

L’entrata in vigore del d.lgs. 33/2013 ha offerto un ulteriore incentivo finalizzato alla realizzazione dei suddetti obiettivi. L’accesso civico è divenuto strumento irrinunciabile per entrare in diretto contatto con le proprie istituzioni, garantendo la possibilità di richiedere atti o documenti da pubblicare sul sito istituzionale di riferimento.

Il vero cambiamento può avvenire soltanto dando vita ad un sistema che avvicini istituzioni, sempre più improntate alla discussione ed al confronto, e cittadini, sempre più attivi e consapevoli.

Anche a Caserta, i cittadini-attivisti perseguono la strada dell’informazione e continuano a vigilare all’osservanza degli obblighi di pubblicazione, cui le P.A. sono tenute, con istanze di accesso civico e nuove proposte per migliorare lo stato delle cose. Tanti gli spunti offerti dall’alto, con gli interventi dei nostri portavoce al governo; molti ancora gli spunti offerti dalla città e dai suoi problemi, che hanno indirizzato gli interventi degli attivisti negli ultimi tempi.

26 luglio 2014