Domande Frequenti

Tempo di lettura 9 min e 52 sec

D: Cosa sono i Meetup?

I Meetup sono gruppi autonomi, autogestiti ed indipendenti di liberi cittadini che si occupano della propria città, senza tessere e/o strutture giuridiche.

Il nome Meetup deriva dalla piattaforma internazionale meetup.com, scelta da Beppe Grillo per organizzare i gruppi locali di cittadini attivi sul territorio nazionale.

Il portale meetup.com è un social network indipendente da Beppe Grillo e dal MoVimento 5 Stelle che ha lo scopo di facilitare l'incontro di gruppi di persone in varie località del mondo, consentendo ai membri di trovare e unirsi a gruppi creati attorno a un comune interesse, come la politica, i libri, i giochi ecc.


D: I Meetup sono le sezioni locali del MoVimento 5 Stelle?

R: No.

Tuttavia, come avviene per qualsiasi gruppo di cittadini incensurati, i membri di un Meetup, in occasione delle amministrative e sulla base del proprio operato pregresso, possono formare una lista civica e chiedere al MoVimento 5 Stelle di essere certificati.


D: Chi e cosa sono gli Organizer?

L'organizer è una figura imposta dalla piattaforma meetup.com e, tecnicamente, l'utente proprietario di un gruppo meetup.com che può gestire l'abbonamento e i pagamenti alla piattaforma, nonché accedere ad alcune funzionalità ad esso riservate, come l'impostazione cosmetica e funzionale e l'eliminazione del gruppo meetup.com stesso.

Poiché la figura è stata spesso oggetto di interpretazioni distorte e scambiata quale ruolo dominante, direttivo, rappresentativo o decisionale di un Meetup, il nostro gruppo si è dotato dalla sua fondazione di un espediente tecnico: il Non-Organizer.

Ispirato dall'idea del Non-statuto del MoVimento 5 Stelle, il Non-Organizer è un utente spersonalizzato e non-decisionale della piattaforma meetup.com, creato ed utilizzato esclusivamente per la gestione tecnica del gruppo meetup.com ed operante al suo servizio.

Allo stesso modo, a seguito di abusi alla piattaforma, è stata inoltre introdotta la figura del Non-Moderatore, che ha avuto il compito di gestire e riordinare la struttura e gli interventi del vecchio forum di discussione.

Attutalmente, seppur ancora attive, tali figure non sono più adoperate dal momento che, a seguito di cambianti radicali alla piattaforma meetup.com avvenuti gradualmente dal 2016, abbiamo realizzato un nuovo forum di discussione indipendente ed ufficiale, basato interamente su software libero ed open source.


D: Per partecipare alle attività del Meetup, bisogna essere obbligatoriamente iscritti al MoVimento 5 Stelle?

R: No.

La partecipazione ai Meetup non è vincolata ad alcun prerequisito formale, se non al rispetto della volontà, dei principi, delle modalità e dell'operato del Meetup.

Scopri cosa facciamo e come partecipare.

Tuttavia, per partecipare alle attività del MoVimento 5 Stelle, come le consultazioni della base, la scrittura collaborativa di leggi o la propria candidatura in qualità di portavoce, occorre essere iscritti e certificati alla piattaforma Rousseau.


D: Possono esistere più Meetup nella stessa città?

R: Si.

Trattandosi di agglomerati spontanei, informali ed indipendenti di persone, nulla vieta che possano coesistere nella stessa città più gruppi e quindi più Meetup ma, a meno che non insistano su una vasta area, quando accade è probabile che sia sintomatico di un problema.


D: Perché a Caserta esistono due o più Meetup?

Si tratta di una storia decennale, ma ecco una breve sintesi.

Il primo Meetup a Caserta è stato fondato nel febbraio 2006 ed ha operato fino al 2011, congelamento dovuto agli impegni e alle vicissitudini personali degli allora pionieri ed al loro conseguente ritiro dalle scene dell'attivismo casertano.

Agli inizi del 2012 si forma un nuovo gruppo di persone completamente diverse, con l'intenzione di riportare in vita il defunto Meetup che, temporaneamente e per occasionale passaggio di testimone, si stabilizza nello storico Meetup, ormai abbandonato.

Nella primavera dello stesso anno un ristretto gruppo di persone del neonato Meetup, segretamente e tempestivamente, registra un'associazione con l'obiettivo di controllarne le attività e la partecipazione (con tanto di tesseramento obbligatorio), assegnandone le cariche ad amici e parenti.

In netto disaccordo il gruppo si scinde immediatamente in due, vedendo da una parte l'associazione “Amici di Beppe Grillo - Caserta in MoVimento” e dall'altra un nuovo (il nostro) Meetup “Gli amici di Beppe Grillo di Caserta” alias “Caserta 5 Stelle” (in seguito “Meetup Caserta”), ufficializzato nel luglio 2012 e da allora e tuttora operativo ed indipendente.

Negli anni a seguire l'associazione in questione ha inficiato il buon nome del MoVimento 5 Stelle, spacciandosi per tale e traghettando al suo interno politicanti, ex assessori e trombati politici fino ad estinguersi.

Al contempo, nel dicembre dello stesso anno, un terzo Meetup denominatosi “5 Stelle X Caserta e provincia” viene fondato e tenuto in ostaggio da nuovi politicanti appena subentrati (in futuro espulsi dal MoVimento 5 Stelle) con la partecipazione di residui/delusi dell'associazione e di ignari malcapitati.

Nel giugno 2013 il medesimo terzo gruppo si spacca ulteriormente per lotte interne di potere e si estingue nel giro di pochi mesi. Dei suoi orfani, alcuni degli ignari malcapitati confluiscono nel nostro Meetup, mentre parte dei politicanti e dei loro seguaci, previo accordo con l'unico superstite dell'ormai defunta associazione, si appropria del primo Meetup e della sua storicità, rinominandolo abusivamente “MoVimento 5 Stelle Caserta”.

Quest'ultimo negli anni successivi si rende inoltre protagonista di innumerevoli pratiche controverse, come l'aver consolidato stretti rapporti di favore con espulsi/traditori del MoVimento 5 Stelle e con personaggi ambigui passati poi in altri partiti, come l'essersi appropriati della paternità di azioni altrui, tra le quali le nostre, o di averle sabotate/viziate, come l'aver utilizzato abusivamente il logo e il nome del MoVimento 5 Stelle.

A seguito di continue segnalazioni, alla conseguente espulsione dal MoVimento 5 Stelle di due dei suoi componenti più influenti ed alla mancata certificazione da parte del MoVimento 5 Stelle di una lista civica da loro costituita in occasione delle amministrative del giugno 2016, il Meetup prima abusivamente denominatosi MoVimento 5 Stelle Caserta, torna ad essere “5 Stelle x Caserta” (ugualmente abusivo per il fatto di contenere il riferimento alle “5 stelle”), senza dunque mutare la sostanza.

A fronte di ciò, inoltre, due degli aspiranti candidati non certificati, per ripiego, si candidano istantaneamente (senza essere eletti) in una lista civica locale che spaccia la loro personale adesione quale fantomatico appoggio da parte del MoVimento 5 Stelle, per poi rientrare nel medesimo Meetup a consultazioni concluse.

Dal momento che ripudiamo tali comportamenti, ma nessuno può obbligare un gruppo di persone ad agire diversamente (purché non violi la legge), non possiamo far altro che coesistere, tentando di arginarne i danni, denunciando e segnalando ogni scorrettezza, ma continuando in primis a lavorare sui temi.

Per approfondire leggi la storia completa e documentata dei Meetup a Caserta.


D: Perché i Meetup sono sede di tante controversie?

Da quando il MoVimento 5 Stelle è diventato elettoralmente rilevante nella scena politica, conquistando percentuali esorbitanti, in particolare dalle regionali in sicilia 2012 e dalle politiche 2013, inevitabilmente è stato assalito da una quantità massiccia di opportunisti, il cui unico obiettivo è quello di cavalcare l'onda del consenso per un tornaconto personale.

Al contempo l'ondata improvvisa di partecipazione ha avvicinato nel tempo persone più o meno estranee all'esperienza, ai principi e alle modalità promosse e maturate dai Meetup, le quali, senza poter godere di una guida, ne hanno declinato una libera e personale interpretazione o, spesso, sono stati preda di trasformisti infiltrati.

Nel giro di un solo anno i Meetup sul territorio nazionale sono decuplicati ed hanno continuato a prolificare, divenendo presto incontrollabili.


D: Perché non unire i Meetup esistenti?

Per farlo occorre che si riconoscano e comprendano gli errori commessi e che si instauri un rapporto di fiducia, costruito sulla continuità dei fatti.

In più di un'occasione siamo stati coinvolti in tale impresa, con esiti negativi.

Ci è stato proposto dagli interessati un accordo di scopo in occasioni pretestuose e dunque irricevibili, come le consultazioni amministrative del 2016 al fine di assicurare la certificazione di una lista del MoVimento 5 Stelle a Caserta.

In tutte le occasioni, la nostra disponibilità e apertura al confronto e alla risoluzione delle cause dell'incompatibilità è stata puntualmente tradita da comportamenti reiterati, scorretti e distruttivi.

Le porte simboliche del nostro Meetup sono sempre state aperte e continueranno ad esserlo per tutti coloro che dimostrano di voler lavorare per il bene comune, senza doppi fini e di aver compreso ed assimilato i valori fondanti della trasparenza, onestà, coerenza e rispetto.


D: Esiste il MoVimento 5 Stelle a Caserta?

R: No.

Non esiste alcun portavoce eletto del MoVimento 5 Stelle nel consiglio comunale di Caserta.

Per saperne di più, leggi non esiste alcun Movimento 5 Stelle Caserta.


D: Tizio/Caio dice di rappresentare il MoVimento 5 Stelle a Caserta, è vero?

R: No.

Chiunque si autodefinisca rappresentante o portavoce del MoVimento 5 Stelle senza esserne titolato, dichiara il falso, commette un illecito ed è passibile di espulsione.

Scopri come segnalare eventuali violazioni delle regole del MoVimento 5 Stelle.


D: È possibile utilizzare il nome o il simbolo del MoVimento 5 Stelle?

R: No.

Solo i portavoce eletti del MoVimento 5 Stelle ed i componenti delle liste del MoVimento 5 Stelle (fino alla loro decadenza) possono adoperare il nome ed il simbolo del MoVimento 5 Stelle.

Nel 2016 due componenti di un Meetup chiamatosi abusivamente MoVimento 5 Stelle Caserta, sono stati espulsi dal MoVimento 5 Stelle per aver commercializzato per interessi personali gadget marchiati MoVimento 5 Stelle e per aver utilizzato impropriamente una PEC a nome del MoVimento 5 Stelle per comunicare con la pubblica amministrazione.

Scopri come segnalare eventuali violazioni delle regole del MoVimento 5 Stelle.


D: Come posso segnalare eventuali violazioni delle regole del MoVimento 5 Stelle?

Se sei testimone di presunte violazioni delle regole del MoVimento 5 Stelle, come l'abuso del nome e del logo da parte di singoli o gruppi locali, segnalaci l'accaduto corredandolo di dettagli e prove (immagini, audio, video, screenshot, etc), e/o segnalalo direttamente al MoVimento 5 Stelle.


D: Perché non fate una lista del MoVimento 5 Stelle a Caserta?

Nonostante sia un possibilità per il Meetup, non si tratta del nostro fine ultimo.

In occasione delle consultazioni amministrative del 2016, abbiamo sperimentato un percorso innovativo, con tavoli di lavoro online, per l'elaborazione di un programma politico partecipato della città, al termine del quale abbiamo valutato la possibilità di concorrere con una lista certificata del MoVimento 5 Stelle.

Nonostante il buon esito dell'esperimento, la partecipazione non è stata sufficiente a costituire numericamente una lista di persone fidate e fedeli al progetto e di conseguenza abbiamo scelto di non partecipare.

Al contempo, la lista costituita dal secondo Meetup ed inoltrata al MoVimento 5 Stelle, per i fatti descritti, non è stata certificata.

D: Possono essere certificate più liste del MoVimento 5 Stelle nella stessa città?

R: No.

Solo una ed una sola lista del MoVimento 5 Stelle può godere di certificazione ufficiale.


D: Cosa succede se più di una lista chiede al MoVimento 5 Stelle di essere certificata?

In linea di massima, si da priorità a chi ha dimostrato o può dimostrare di essere pulito e di aver lavorato nel rispetto dei principi del MoVimento 5 Stelle.

In alcune occasioni la decisione è stata delegata al sistema di votazione online del MoVimento 5 Stelle, sulla piattaforma Rousseau e dunque agli stessi iscritti.

Il MoVimento 5 Stelle si riserva, volta per volta, di scegliere le modalità di selezione della lista che può godere di certificazione.

Infine, in caso di richieste di certificazioni per molteplici liste civiche al MoVimento 5 Stelle, non è detto che almeno una di esse sia certificata.

D: Cos'è “Caserta 5 Stelle”?

“Caserta 5 Stelle” è stato l'alias del Meetup “Gli amici di Beppe Grillo di Caserta”, dalla sua fondazione nel luglio 2012 fino all'autunno 2015, successivamente mutato in “Meetup Caserta” come atto di sostegno, inoltre, nei confronti della Lettera ai Meetup firmata da Roberto Fico e da Alessandro di Battista.

L'alias “Caserta 5 Stelle” è stato scelto ed adoperato come denominazione distintiva nei confronti della contestata e contemporanea associazione “Amici di Beppe Grillo - Caserta in MoVimento”, in seguito scioltasi.

Per saperne di più leggi la storia dei Meetup a Caserta.

20 luglio 2019