Caserta 5 Stelle smuove la terra dei Referendum Comunali

Tempo di lettura 1 min e 9 sec

Il nostro Meetup “Caserta 5 Stelle”, il gruppo de “Gli Amici di Beppe Grillo di Caserta” che fa riferimento al MoVimento 5 Stelle, ha richiesto al Sindaco del Comune di Caserta, Dott. Pio Del Gaudio, delucidazioni in merito alla presunta mancanza del Regolamento Attuativo che consentirebbe il regolare svolgimento dei Referendum Comunali, propositivi, consultivi e abrogativi, previsti dallo Statuto Comunale di Caserta all'Art. 33.

Il sito ufficiale del Comune di Caserta non offre alcuna traccia del Regolamento, nonostante esso debba essere obbligatoriamente emanato entro sei mesi dall’entrata in vigore dello statuto e delle sue eventuali modifiche, come da Art. 69.

Ipotesi è che il regolamento non sia stato ancora emanato.

Caserta 5 Stelle è dunque pronta a promuovere una petizione popolare affinché la regolarizzazione dello strumento referendario venga discussa in Consiglio Comunale e ultimata, così che il diritto di partecipazione popolare alla gestione della cosa pubblica possa essere finalmente esercitato.

Il Referendum è uno strumento di democrazia diretta e, in quanto tale, di quell'idea di cittadinanza attiva che vuole divenire coscienza, dare un seguito all'indignazione, impugnare e sottoporre al proprio giudizio le scelte di una vita amministrativa talvolta frutto di negligenza e superficialità, rivendicare i propri diritti e strumenti, essere MoVimento.

Una prima scossa per Caserta 5 Stelle, che con il suo MoVimento è determinato a rivoltare il terreno della politica e a radicare in esso la voce dei cittadini.

21 settembre 2012